Maculopatie

Cos’è la maculopatia?

Per maculopatia si intende qualsiasi malattia che colpisce la macula, l’area che si trova al centro della retina, che serve alla visione distinta centrale (anche per leggere questo testo, oltre che per riconoscere i volti, guidare, ecc.). Al centro della macula c’è la fovea: si tratta di una depressione retinica dove si trova la foveola, la zona più sottile in cui sono presenti solo i coni. Questi ultimi sono dei fotorecettori – ossia cellule in grado di trasformare i segnali luminosi in impulsi bioelettrici – responsabili anche della percezione dei colori (a differenza dei bastoncelli, abbondanti nella periferia retinica, che vengono sfruttati solo per percepire forme e movimento in condizioni di scarsa luminosità).

Quali sono le maculopatie?

Le maculopatie possono essere distinte in ereditarie e acquisite. Tra le maculopatie ereditarie vi sono la malattia di Stargardt, la malattia di Best, la distrofia maculare pseudoinfiammatoria di Sorsby, la distrofia maculare North Carolina, l’edema maculare cistoide dominante.

Tra le maculopatie acquisite sono invece comprese:

  1. La degenerazione maculare legata all’età
  2. Le patologie dell’interfaccia vitreomaculare
  3. La corioretinopatia sierosa centrale
  4. La maculopatia da farmaci
  5. La maculopatia miopica

󰚰0
Anni di attività
󰛯0
Medici specializzati
󱁫0
Missioni umanitarie

Questo portale utilizza cookie di terze parti per fornire servizi, gestire, migliorare la vostra esperienza.Se accetti, potrai usufruite di tutti i servizi messi a disposizione, diversamente non sarà possibile procedere alla navigazione. Nella cookie policy puoi trovare altre informazioni in merito e revocare il consenso alla loro installazione. Proseguendo nella navigazione, accetti che i cookie siano installati